Cronaca di un pro-cesso (sì sì, proprio inteso come toilette…)

"Signori, in piedi, entra la corte…"
Brusio.
"Chiamo a testimoniare Luca-Coccolexchicco"
"Alzi la mano destra e giuri di dire la verità, tutta la verità, nient'altro che la verità"
"Non riconosco la pratica del giuramento. Chi mi vuole credere, mi creda… Gli altri pensino ciò che gli pare. Ho visto (e sentito) più di una volta giurare su cose che so per certo fossero false……"
"Dov'era la sera del 14 luglio?"
"Fisicamente, alla mia scrivania…"
"E virtualmente?"
"Ero connesso in rete, dopo aver postato sul mio blog sono entrato nella stanza principale di una chat che frequento saltuariamente"
"Con quale scopo?"
"Cercavo E., un mio collega di lavoro. Da un po' di giorni ha insegnato alla moglie l'uso del pc e della chat"
"Vi ritrovate abitualmente in quella… stanza?"
"No… Ma ultimamente era divertente. Noi tre facevamo finta di non conoscerci reciprocamente e ne sparavamo di tutti i colori…"
"E. afferma che foste veri amici. Conferma?"
"Amici è una parola grossa. Siamo colleghi di lavoro. Tra amici non ci si frega, come mi è successo varie volte…"
"Tralasciamo quell'argomento. Lei era al corrente che quella sera E. non fosse in casa e la moglie fosse in chat da sola?"
"Assolutamente no!"
"E quando entrò in chat, cosa fece?"
"La contattai in privato, come sempre prima di iniziare il gioco, e chiesi del marito"
"E la signora?"
"Mi disse che non c'era, che era uscito."
"E poi?"
"Mi chiese se sapessi qualcosa dei programmi del marito per la sera dopo. Sapeva che le stava preparando una sorpresa, voleva sapere in anticipo di cosa si trattava"
"Perchè tutto questo?"
"Dunque… Da quel che io so, è un periodo di crisi, per loro. Lui voleva uscire con lei lasciando i bambini a casa dalla nonna per chiarire la situazione"
"Che tipo di crisi?"
"A sentire lui, lei ha voglia di uscire un po', voglia di evadere dalla quotidianità. Ma lui è geloso, pensa che una donna che esce lo fa solo per farsi sc—re…"
"E quindi?"
"E quindi litigano in continuazione!!!"
"Anche lei pensa questo delle donne?"
"Mi reputo un po' più intelligente… Se una donna (moglie) deve/vuole sc—re, trova sempre il modo per farlo. Non aspetta di sicuro di uscire una sera per una cena tra amiche…"
"Lei è accusato di averci provato, quella sera, con la signora…"
"Se ascoltare una donna che parla dei suoi problemi e cercare di darle conforto vuol dire PROVARCI, allora sono colpevole…!"
"Ma il marito, arrivando a casa all'improvviso, quella sera, trovò la finestra della chat ancora aperta. Ha uno stampato di quella conversazione…"
"E' un semplice copia-e-incolla… Persino mia figlia di 11 anni riuscirebbe a cambiare il senso di certe frasi, lavorando di CANC e INS !!!"
"E perchè la signora non parla per discolparla?"
"Questo è l'unico pezzo al quale non riesco a dare spiegazione"
"Una sua teoria?"
"L'unica cosa che mi viene in mente, visto che vive quasi nel terrore del marito, è che per non ammettere di avere raccontato "certi fatti" a me, affermi di essere stata importunata"
"Lei è attratto dalla signora, anche solo fisicamente?"
"Di solito dicono che se si cambia, lo si fa in meglio!"
" Ma perchè, nella storia, lei non ha tenuto le parti del suo collega? Di solito, tra uomini….."
"Prima di tutto, perchè ce l'ho a morte con quei tipi 'padre-padrone', stile 800, per i quali la donna è una schiava, senza diritto di parola. Secondo, perchè sono stufo di sentirmi raccontare cazzate, sul lavoro, riguardo il suo potere in casa, le sue prestazioni, etc etc. E
anche i discorsi per cui un uomo può tradire (come fa lui) ma la moglie, nel caso, va ammazzata"
"E tutto questo lei l'ha detto alla signora?"
"Sì. Forse lo sbaglio è stato lì. Tra l'altro ho anche dato della testa di cazzo al marito!"
"E. ha riferito di essersi sentito tradito, che non se l'aspettava dal suo migliore amico…"
"Ripeto, l'amicizia per me è una cosa diversa. Un amico che si confida con te, ti dice tutto, non i pezzi che gli fanno comodo. Un amico che compra da te un'auto, fa di tutto per pagartela, non ti costringe ad andargli a chiedere ciò che ti deve mentre spende e spande da altre parti. Un amico che assume la tua compagna come baby-sytter, LA PAGA! Non che se ne arriva con: 'sto mese ti diamo solo metà perchè non abbiamo abbastanza soldi'…. Amici così non ne voglio!!!"
"Ma lei ha riferito cose che dovevano essere un segreto…"
"Non ho riferito ancora abbastanza! Ho tenuto per me i suoi tradimenti, passati e presenti, mentre lui, per ripicca, non ha esitato a chiamare la mia compagna inventandosi le relazioni più fantasiose…"
"Quindi lei come si dichiara? Colpevole o innocente?"
"Per l'accusa di averci provato con la moglie, innocente! Per l'accusa di tradimento di quella che lui chiama amicizia, colpevole! E sono pronto a rifarlo…"
"In questa settimana, lei ed il suo collega vi siete mai parlati?"
"Assolutamente. Non ha voluto sentire la mia versione dei fatti. In compenso ha parlato anche troppo, in giro… E sul lavoro, se pensiamo che il nostro principale è suo fratello!"
"Ha per caso pensato se sia il caso di una denuncia per calunnia e/o diffamazione?"
"Sto valutando l'ipotesi….."
Cronaca di un pro-cesso (sì sì, proprio inteso come toilette…)ultima modifica: 2005-07-23T00:37:09+02:00da coccolexchicco
Reposta per primo quest’articolo

31 pensieri su “Cronaca di un pro-cesso (sì sì, proprio inteso come toilette…)

  1. Lu’, sono letteralmente allibita!
    Ho pensato di tutto e di più in questi giorni rispetto a quello che poteva esserti capitato, ma a tanto non ci ero arrivata sinceramente!
    Davvero non ho parole!
    La corazza non basta in questi casi, se vuoi ti aiuto veramente a prendere a randellate certi individui…
    Ti abbraccio e ti coccolo
    Gil

  2. Si… o non sapeva come giustificare oppure ha cercato di mettere un po’ di pepe in una storia che ormai è diventata pesante… con un tizio simile… Io spero che le cose si sistemino e soprattutto tu ne possa uscire il più pulito possibile. Proprio vero che non sai mai chi hai di fronte. Un bacione. Alessia

  3. Spero proprio che non sia così e che non si sia fatta delle ite… per lei eh…. oltre che per te. Le Winx…. mi si è abbuliciato. Pero che non mi chieda la cartella delle Winx…. non mi piace il sessismo e il “è roba da femmine” non a quell’età in cui non sanno distinguere e capire. Ma davvero… mi ci manca solo che vada a scuola con lo zainetto rosa delle winx e poi siamo a posto. Ibambini sono tremendi: lo farebbero a pezzetti in due secondi. Vagli a spiegare poi….. Un bacio. Cieli

  4. SmackDown??? Oddio…non mi ci fare pensare… ed io che mi preoccupo delle Winx…. Proprio vero che non ci sono più confini eh? Mah… vedremo come procederà.Intan to oggi la pace è stata siglata. Vediamo quanto dura! Cieli

  5. caspita…ma che succede CHicco?? è una storia vera quella che ho letto?? sai è un pò che non passo da te :-(( e non riesco a capire bene,mi sembra però una situazione non bella,sbaglio?? ma tu chatti davvero?? se si dove?? me lo puoi dire??? un abbraccio forte Rosanna

  6. prova a girare pagina e non pensare più alle stronzate n 1- 2 -3 ignora tutto,e riparti…..ero entrata qui per farti tante coccole,le meriti questo periodo, come sempre del resto,e per dirti di entrare da me e iscriverti al mio sindacato bloggers ,per la tutela di tutti i bloggers, :-))) un abbraccio Ros

  7. ahahahaha Scusa se mi è scappata una risata, ma dopo una vicenda come questa è tutto quello che mi viene. Ma mandalo a cagare che è meglio, e forse gli farebbe anche bene. :-))) Buona serata. Trespolo. PS: io alla querela per calunnia ci penserei seriamente…

  8. Sono quì solo di passaggio.. Ma che diavolo è successo?? Cosa vuole questo stronzo da te?? Occhio, friend… mi raccomando! Domani scappo di nuovo, ma nel caso, fammi sapere come ci possiamo tenere in contatto! Bacioni e abbracci di conforto.. :*** M.

  9. ciao luca. si, forse il processo è finito, forse è ora di cambiare post. io sto cercando di farlo. è ora di cambiare. è ora di girare pagina. ho aperto un nuovo blog per questo: voglio cambiare pagina. caviotto è l’altra faccia di fiore di campo. ambrogio è l’latra faccia di fabio. basta.
    grazie per gli auguri, graditissimi, e attesi, diciamocelo pure. li ho fatti ieri, cioè il trenta. e sono trentasette. compiuti tutti tutti. e da oggi navigo sul mio trent’ottesimo anno…
    wow! sono davvero diventato grande. ma non di testa.
    ciao, a presto.
    ambrogio

  10. Ma insomma Lu’, lo vuoi cambiare ‘sto post? Ha ragione Ambrogio..!!!
    Ha ragione su tante cose…è ora per tutti di voltare pagina…
    Ma come si fa? Tu sai dirmelo Lu’? Io vorrei tanto farlo ma mi sento prigioniera di me stessa… Vorrei fare tante cose ma non ne faccio nessuna… E’ come se fossi Maometto che aspetta che sia la montagna ad andare da lui…A volte nemmeno nel blog dico veramente quello che penso…vorrei avere il coraggio di scrivere post come quelli che scrive Fabio, parlando dei miei sogni, dei miei desideri, della mia voglia di avere ancora un uomo accanto a me…. Ma finisco per parlare dell’indiano o della mia disavventure di viaggio…E intanto il tempo passa…Gil

Lascia un commento