Non è tutt’oro ciò che luccica…

PARTE 4
(segue) …Passano i mesi (pochi). Complice la bella stagione, gran parte del mio tempo libero la passo tra il giardino ed il cortile, ad osservare la mia bimba giocare. Anche I. scende spesso. Facciamo lunghe chiacchierate, ridiamo, scherziamo. I nostri vicini cominciano con le battutine maliziose… Sto cominciando a conoscerla più a fondo, e credo di starmene innamorando. Lei è sposata, con un figlio. Suo marito lavora in proprio, guadagna bene, anzi benissimo. E ha testa solo per il lavoro. Sabato, domenica, guadagnare, guadagnare. I. si è sposata giovane anche lei. Viene da una famiglia di agricoltori, tre fratelli. Lei non è mai stata accettata in quanto donna, non è "forza lavoro". Rimango incredulo nell'apprendere che alle porte del 2000 ci siano ancora ragionamenti così contorti. Ma in questi paesi hanno il cervello bloccato, fermo all'800. Ci vorrebbe una bella formattata… Viene cresciuta dai nonni, gli unici a volerle bene. Viene costretta, a 18 anni, dai famigliari e dal futuro marito, ad un aborto, in quanto non ancora sposata. Sai che scandalo! Dopo il matrimonio, la sua speranza di una vita migliore si infrange nel matrimonio stesso. La sua famiglia ed il marito sono della stessa pasta, fanno gruppo, e la dominano. La obbligano a lasciare il suo amato lavoro, le gestiscono la vita. La convincono che quella è la felicità, perchè si è felici se ci sono i soldi. E loro, tutti, ne hanno. Beati loro! Peccato che coi loro soldi, non riescano a comprare un chilo di cervello……..
(continua)…
Non è tutt’oro ciò che luccica…ultima modifica: 2005-02-23T00:00:41+01:00da coccolexchicco
Reposta per primo quest’articolo

11 pensieri su “Non è tutt’oro ciò che luccica…

  1. gli abbracci si danno solo se si sentono….e non storpiano mai….cmq non era questo il senso del mio post….l’abbr accio deve essere quello giusto….e non basta abbracciare…a volte si ha bisogno di braccia che sappiano anche stringere e non tutti ne sono capaci….e…. forse non avev chiesto il tuo abbraccio…..t i lascio il buongiorno e in punta di piedi me ne vado ……felice giornata….Gil da.

  2. per il tuo post ivece….bè ognuno e artefice del proprio destino….tutt i siamo stati obbligati a fare delle scelte oppure ce stato qualcuno che ha scelto per noi il segreto sta nella forza di rialzarsi e iniziare a camminare con i propri piedi senza permettere che gli altri decidano per noi…di nuovo buona giornata

Lascia un commento