A I.

Quando pensi ormai
di aver fatto la tua parte
e dall'onda della vita
inerme , ti lasci trasportare,
ecco che un bel giorno
ti capita di incontrare
due occhi così azzurri
che il fiato fan mancare …
Ti sorprendi a sognare, perso,
dentro quell'azzurro
che non è cielo
e neanche mare.
All'improvviso riesci a capire,
il cuore batte forte,
le mani hanno un tremore:
non sei diventato di pietra,
sei ancora capace d'amare.
Grazie, dolce Fata,
per aver riacceso il mio cuore,
ma se tu fossi solo un mio sogno
ti prego, non venirmi a svegliare…
A I.ultima modifica: 2005-02-23T23:00:57+01:00da coccolexchicco
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “A I.

  1. Questa poesia è davvero bella…quanta dolcezza e quanta voglia di sognare ancora…ciao Luca, tutto ok? Spero di sì…avrei voglia di una delle nostre belle chattatine, ma stasera nn posso fare tardi, quindi nemmeno te la propongo…sigh …ma verranno tempi migliori…o almeno spero…però, cattivo che sei…dovevo essere io la prima a sapere il resto della storia :-(…uff…ti perdono solo xchè ti voglio troppo bene…buonanot te e un bacio!!!

Lascia un commento